giovedì 14 novembre 2013

I canederli (Knödel)

Eccoci nuovamente ... oggi ricettina straniera ;)

I canéderli o Knödel dal ted. Knot (nodo, grumo) o knedlíky in ceco sono un primo piatto tipico della cucina tedesca sudorientale, austriaca, ceca, slovacca, polacca, trentina e altoatesina. Si tratta di grossi gnocchi composti di un impasto a composizione variabile di pane raffermo. Fonte Wikipedia


Ingredienti: 200 gr di pane raffermo, 100 gr di speck (o pancetta), 150 ml di latte, 2 uova, 1 cipolla piccola, 40 gr di farina, 1 cucchiaio di prezzemolo, noce moscata,sale e pepe q.b., olio e burro. Brodo per la cottura.

Procedimento: Tagliare il pane a dadini (abbastanza piccoli), in una terrina sbattere le uova con un pò di sale e pepe, poi aggiungere il latte. Ora versateci dentro il pane e mescolate bene. Lasciate riposare per un pò (mescolando di tanto in tanto) fino a chè il pane non sia morbidissmo.
Ora tritate finemente la cipolla e lo speck (se usate la pancetta,tagliatela ugualmente in piccoli pezzettini).
Soffrigete in padella con un pò di olio,burro e noce moscata. Lasciate raffreddare il composto.
Una volta che il composto si è raffreddato, incorporatelo nel pane (precedentemente ammollato) aggiungete il prezzemolo e un pizzico ancora di noce moscata. Infine incorporate la farina e mescolate per bene.
Ora formate delle palline di circa 4 cm e rotolatele nella farina.
Cuocete per circa 15 minuti nel brodo. Io il brodo l'ho fatto con i dadi vegetali e ho aggiungo anche del misto soffritto (quello che si usa per fare la bolognese).
Una volta trascorsi i 15 minuti, servite i canederli con del brodo.

Ecco i miei ... come prima volta,sono molto soddisfatta!
Alla prossima e buon appetito!